Il Circolo di lettura di Italia Altrove si dà appuntamento per il 19 novembre

Nostri eventi
 Registrazioni chiuse
 
0
Data: 2017-11-19 17:00

L’arminuta di Donatella Di Pietrantonio
è il prossimo libro da condividere e su cui confrontarsi.
 
L'appuntamento,  il 19 novembre prossimo, è  come di consueto alle ore 17.00 presso il DENKBAR in Spohrstr. 46a - 60318 Frankfurt am Main ( www.denkbar-frankfurt.de ).
 
Ma ecco, di seguito, una invitante recensione del libro a cura di Umberto Gorini, promotore e coordinatore del "Circolo di lettura".
 
L’arminuta (Einaudi, 2017) di Donatella Di Pietrantonio, il libro che leggeremo insieme il 19 novembre non è stato purtroppo uno dei possibili candidati al Premio Strega 2017, ma per fortuna ha vinto il Premio Campiello 2017.
L’arminuta è uno di quei libri che per una volta riescono a mettere d’accordo lettori e critica, che hanno apprezzato questa storia in cui si parla di esclusione, abbandono, solitudine e rinascita.
La protagonista, l’arminuta, ovvero la ritornata, è una giovane ragazza la cui quotidianità viene infranta da una verità difficile da accettare: scopre che la sua famiglia è un’altra, non quella in cui ha vissuto per anni.
Deve quindi salutare un padre che diventa uno sconosciuto improvvisamente per andare a bussare alla porta dei suoi veri genitori. Persone mai viste prima che a causa della povertà l’avevano data ad altri, a una famiglia benestante.
Lei ha vissuto nell’agio e perde tutto in un attimo, non solo l’affetto, ma anche la possibilità di trascorrere il suo tempo con la migliore amica. Perde persone, oggetti, serenità, abbracci, certezze e una parte di se stessa.
Approda in una nuova casa come fosse una naufraga e ad attenderla c’è indifferenza, poco cibo, freddezza, parole che pungono, verità che fanno male. Ma fortunatamente c’è anche Adriana, sua sorella, con cui condivide il letto e che porta luce in una casa piena di ombre e buia. E c’è Vincenzo, il fratello grande che la guarda con desiderio, come se lei fosse già donna.
In loro rivede un po’ se stessa, capisce qualcosa di più della sua famiglia nonostante si senta abbandonata sia dai genitori veri sia da chi ha creduto essere sangue del suo sangue fino a un attimo prima.
Lei orfana pur avendo due madri, si sente persa in un mondo immenso senza comprendere da dove provenga, né dove debba andare per sentirsi a casa.
Leggendo L’arminuta non solo si imparano ad amare anche i personaggi più in disparte della storia, quelli verso cui si prova meno empatia, ma soprattutto si conosce a fondo la ritornata. Una ragazza che deve accettare la verità anche quando fa male, che si mette in discussione, che prova a farsi piacere quegli sconosciuti che l’hanno abbandonata, che tenta la strada del perdono, che ama fino in fondo la vita.
 
***
 
Cos’é il “Circolo di lettura” targato Italia Altrove.

Umberto Gorini,  socio della nostra Associazione, ha lanciato alcuni mesi fa la proposta di un Circolo di lettura di Italia Altrove a Francoforte.
L’idea è nata da alcune  riflessioni e dalla conoscenza di analoghe esperienze che in questi anni si  sono realizzate positivamente sia in Italia che in altri Paesi europei.
Per molte persone oggi la lettura non è più una semplice occupazione privata e solitaria, che si conclude nel rapporto quasi intimo tra chi legge e chi ha scritto, ma può e “deve” diventare occasione di confronto con amici, conoscenti, persone legate dalla stessa passione per la pagina scritta che ci coinvolge con i suoi significati.
Un Circolo di Lettura è così formato da persone che leggono in privato un libro scelto in comune. La lettura viene poi condivisa: si parla del libro, se ne approfondiscono i temi, si condividono le emozioni provate.
Vengono così valorizzate la lettura e la discussione come strumento di apertura agli altri e di dialogo tra diverse visioni del mondo.
* Per prima cosa la scelta del testo avviene per condivisione, o scelta, tra le proposte degli interessati. Ora è il momento del libro di Donatella di Pietrantonio "L'arminuta": lettura individuale durante le prossime settimane e incontro comune il 19 novembre!
* La proposta, da verificare però anche in itinere e in base alle disponibilità degli interessati, è infatti quella di incontrarsi una volta ogni due mesi circa, mantenendo fissa la sede al Denkbar.
* L’adesione all’iniziativa è  favorita dalla condivisione e possibilità di scambiarsi idee e riflessioni sul gruppo Facebook “Leggere leggero”, creato appositamente. Per accedervi  è sufficiente richiedere l`iscrizione.
* Per partecipare alla scelta dei prossimi libri, indicandone la  preferenza, sarà invece sufficiente inviare una e-mail a leggereleggero@ok.de.
La partecipazione agli incontri è comunque libera, gratuita e aperta a tutti.

“Parlare ad altre persone di un libro non è sempre facile, naturale.  Discutere di un libro significa molto spesso aprire una finestra sulle proprie idee e i propri sentimenti.”

 

 

 

Altre date


  • 2017-11-19 17:00

Powered by iCagenda