Gli eredi di Caravaggio - Barocco a Napoli

Nostri eventi
 Registrazioni chiuse
 
0
Data: 2017-01-14 11:40


Caravaggios Erben
Barock in Neapel
Visita dell’esposizione
Sabato 14 gennaio 2017




Breve descrizione
Con il breve soggiorno di Caravaggio a Napoli, tra il 1606 e il 1607, inizia un nuovo periodo della pittura napoletana. La spietata rappresentazione della realtà e i drammatici chiaroscuri delle opere che Caravaggio ha realizzato in questa città, diedero un sostanziale impulso alla creazione di una scuola pittorica locale con un proprio carattere e di rango europeo. Artisti come Battistello Caracciolo, Artemisia Gentileschi o Jusepe de Ribera svilupparono i principi creativi caravaggeschi ciascuno a modo proprio, Massimo Stanzione e Bernardo Cavallino diede loro un‘eleganza di grande effetto sul pubblico. Nella seconda metà del 17esimo secolo, le raffinate composizioni religiose e mitologiche di Mattia Preti, Luca Giordano e Francesco Solimena furono molto ricercate all’estero e finirono in molte collezioni europee. Non ultime, anche la povertà, la brutalità e la decadenza offrirono una vasta gamma di temi pittorici.
Questa impressionante forma di pittura, caratterizzata da sensualità e drasticità, precisa osservazione e festosa esuberanza è poco conosciuta in Germania. A Wiesbaden lo straordinario contributo di Napoli all’arte barocca europea viene presentato con una dovizia di importanti opere. Il punto di partenza sono le opere di Giordano e Solimena che sono in possesso dell’Hessisches Landesmuseum. Una particolarità dell’esposizione è il largo impiego di disegni a mano libera, che da un lato mostrano lo spirito dei maestri napoletani e dall’altro permettono di osservare da vicino il processo di creazione delle opere. Con questa mostra, che presenta importanti opere provenienti, tra gli altri, dal Louvre di Parigi, dalla National Gallery di Londra, dal Kunsthistorisches Museum di Vienna e dal Museo di Capodimonte di Napoli, Wiesbaden diviene per quattro mesi la capitale del barocco napoletano.
La mostra “Caravaggios Erben – Barock in Neapel” è stata realizzata con il patronato del presidente del Consiglio dei ministri dell’Assia, Volker Bouffier e dell’ambasciata della Repubblica Italiana a Berlino.
(Libera traduzione della presentazione nel sito internet del Museum Wiesbaden)

Questa visita è organizzata dallo Stammtisch Italiano Rhein-Main e dall’associazione Italia Altrove e.V.
La visita guidata in lingua italiana è a cura della dott.ssa Elena Castelli De Angelis.

La dott.ssa Elena Castelli ci guiderà alla scoperta del Barocco napoletano


Informazioni generali
Ingresso : Euro 5,00 a persona per la visita guidata + biglietto d’ingresso Euro 10,00 (o Euro 7,00 biglietto ridotto per gruppi a partire da 15 partecipanti).
Il biglietto consente la visita della collezione permanente.


Come trovare il Museum Wiesbaden
Museum Wiesbaden
Friedrich-Ebert-Allee 2
65185 Wiesbaden
Con l’auto: A 66, uscita Wiesbaden-Erbenheim, direzione Stadtmitte, Parkhaus Rheinstraße
Con i trasporti pubblici: da Francoforte a Wiesbaden Hbf con le linee S1, S8, S9 o la DB. Dalla stazione di Wiesbaden, 10 minuti a piedi.


Iscrizioni
Visita guidata (in italiano): il museo prescrive un limite di 25 partecipanti, inclusi eventuali estranei al nostro gruppo. È pertanto consigliabile prenotare la visita guidata il più presto possibile. Le iscrizioni ricevute saranno comunicate al museo settimanalmente, a partire da ora, fino ad esaurimento del contingente previsto.
Visita della mostra (senza guida in italiano): da comunicare agli organizzatori entro il 10 gennaio 2017. Qualora i posti per la visita guidata siano esauriti, l’iscrizione rientrerà automaticamente in questo gruppo.
Vi preghiamo di specificare se desiderate partecipare all’incontro al caffè dopo la visita (per permetterci di riservare un tavolo) e comunicarci eventuali rinunce.

Inviare le iscrizioni a: stammtisch.italiano.rm@gmail.com

Programma
11:40 Rendez-vous a Frankfurt Hauptwache (B-Ebene, v. mappa). Il biglietto per Wiesbaden con la S-Bahn costa 8,25 euro x 2 (andata e ritorno). Con la Gruppenkarte (fino a 5 persone) a 28 euro è possibile viaggiare al costo di 5,60 euro/persona (nel caso più favorevole)(*). Verranno creati gruppi per minimizzare la spesa.
(*) Prezzi validi il 17.11.2016.
Hauptwache, B-Ebene (punto d’incontro)
11:58 Partenza per Wiesbaden Hbf con la linea S9 (piano inferiore)
12:48 Arrivo a Wiesbaden Hbf e trasferimento al Museo (ca. 10 minuti a piedi)
13:00 Rendez-vous all’entrata del museo (attendere che ci siano tutti: a partire da 15 partecipanti, tariffa ridotta)
15:00 fine della visita (il Museo chiude alle 17)
15:15 Caffè a Villa Clementine (ca. 5 minuti a piedi) o al Café Jawlensky (nel museo)
16:45 Partenza per la stazione (ca. 20 minuti a piedi)
17:11 Partenza per Frankfurt Hauptwache con la linea S9
18:02 Arrivo a Frankfurt Hauptwache
Orario alternativo per il rientro:
16:55 Partenza per la stazione (ca. 20 minuti a piedi)
17:19 Partenza per Frankfurt Hauptwache con la linea S8
18:17 Arrivo a Frankfurt Hauptwache

 

 

Altre date


  • 2017-01-14 11:40

Powered by iCagenda